Gioia a Scicli - Copia

”L’ uomu vivu” la Pasqua di Scicli

Scicli – Pasqua

 ‘U Gioia, la festa di Pasqua a Scicli è una delle celebrazioni pasquali più belle della Sicilia.

”La Festa dell’Uomo Vivo, processione del Cristo risorto, chiamato affettuosamente Gioia. Al culmine della Settimana Santa, il giorno di Pasqua viene festeggiata la Resurrezione di Cristo – detto l’Uomo Vivo – al grido di Gioia, da cui per antonomasia il ‘u Gioia (con l’articolo al maschile)…

Verso le ore undici dalla chiesa di Santa Maria la Nova esce la processione del Venerabile, cioè del SS. Sacramento. La coda del corteo processionale non è ancora uscita dalla chiesa quando un numerosissimo gruppo di giovani s’impossessa della statua del Cristo Risorto. Sollevando energicamente ala massima altezza le aste della portantina con le braccia levate, i giovani gridano ripetutamente tutti insieme: Gioia! Gioia! Gioia!
 
Ha così inizio un rito orgiastico affascinante e sublime. Per più di un’ora, dentro la chiesa, i giovani, a brevi e regolari intervalli, continuano a sollevare la statua, sbilanciandola lateralmente, in avanti, indietro, gridando sempre in coro: Gioia! Gioia! Gioia! È impressionante ciò che succede. Si celebra chiaramente un rituale erotico fortemente marcato. Per rendersene conto, basta guardare in viso e nei movimenti i giovani di Scicli, che sprizzano gioia e vitalità da tutti i pori. Essi improvvisano, giocano, si urtano, ridono con intima e totale partecipazione….”

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *